Clet

L’interesse di questo artista è attualmente focalizzato sulla realizzazione d’interventi urbani (Street art), applicando degli sticker sui cartelli della segnaletica stradale, rispettandone sempre la leggibilità, ma trasformandoli in simpatiche opere d’arte. Le sue operazioni hanno posto numerosi interrogativi per il loro contenuto, a volte provocatorio.

 

Il Cristo crocifisso applicato sul cartello del “vicolo cieco”, in particolare in Italia, è stato giudicato in un primo momento blasfemo. Ecco come l’autore motiva il senso delle sue azioni: “Siamo sempre più invasi dalla segnaletica; lo spazio urbano fornisce una quantità di messaggi basilari e unilaterali, certamente utili, ma per me senza personalità. Vorrei che all’unilateralità del messaggio venisse sostituito il concetto di reversibilità, si aggiunge un nuovo significato alla prima, portando altri livelli di lettura”.

Non tutti però amano Clet. Infatti alcuni Comuni non tollerano l’alterazione dei cartelli stradali e hanno messo al bando le creazioni, dando perfino delle multe all’artista.

eferfw

photo from http://www.art-vibes.com/street-art/clet-abraham-il-nuovo-volto-dei-cartelli-stradali/ text from http://it.wikipedia.org/wiki/Clet_Abraham